20 settembre 2018

Agenzie di Rating: C'è da fidarsi?

Agenzie di Rating

Sapete cos’è il Rating?

Da Wikipedia

Il rating, anche valutazione, è un metodo utilizzato per classificare sia i titoli obbligazionari, che le imprese in base al loro rischio. In questo caso, essi si definiscono rating di merito creditizio”.

In sintesi indica lo “stato di salute” in quanto misura la solvibilità di un ente (governativo o privato).

La recente crisi mondiale ha seriamente messo in difficoltà i paesi Occidentali e sempre più difficilmente si riesce a a reperire liquidità, quindi mai come in questo delicato momento bisogna appellarsi a linee guida corrette e veritiere. Proprio per questo motivo esistono le società di rating, che hanno il compito di valutare il singolo stato, paese o societò oggetto di analisi.

Negli ultimi mesi il rating dei maggiori paese europei (Italia compresa) è stato tagliato, quindi l’Euro-zona sta perdendo la fiducia degli investitori.


E gli Stati Uniti?

Pare che godano di ottima salute in quanto le agenzie non hanno (almeno recentemente) rivalutato il giudizio sul paese.

Molto strano, dal momento che stiamo parlando di una nazione che “vanta” circa 56,517,866,000,000 Dollari di Debito Dubblico.

Insospettiti da tanto buonismo alcune procure italiane (Trani su tutte) hanno aperto un’inchiesta per far luce su queste “anomalie” e hanno perquisito le sedi italiane di “Standard&Poor’s”, “Moody’s” e, solo ultimamente, “Fitch”.

Quest’ultima nota società di rating risulterebbe indagata per “Market Abuse” in quanto i manager David Riley e Alessandro Settepani avrebbero abusato di “informazioni privilegiate che,concretamente idonee a provocare una sensibile alterazione del prezzo di strumenti finanziari, venivano divulgate a mercati aperti”.

Una nota positiva? Non siamo soli, in quanto anche la Spagna si è mossa legalmente per far luce sull’accaduto.

Article Tags

Related Posts