18 febbraio 2019

Ciao Steve

Come da accordi con la redazione, questa sera avrei dovuto finalmente scrivere l’articolo sull’evento dello scorso 4 Ottobre, dove è stato presentato il nuovo iPhone 4S. Ma i miei pensieri sono ancora rivolti alla scomparsa di Steve Jobs, carismatico leader e co-fondatore di Apple con l’amico Wozniak.

Ho deciso di scrivere oggi queste poche righe perché solo adesso riesco a trovare le parole per esprimere il mio pensiero sulla scomparsa di una persona che ha innovato il mondo della tecnologia e cambiato la vita di molte persone.

Personaggi più illustri di me si sono espressi sulla morte di Steve Jobs, esprimendo posizioni tra le più disparate, definendolo un genio creativo e l’incarnazione del peggior male per il software libero.

A mio parere il carisma e il metodo imprenditoriale di Jobs saranno punti di riferimento per il mondo dell’informatica per i prossimi anni. A lui va il merito di aver reso oggetti di design i nostri strumenti di lavoro e i nostri gadget tecnologici. Al di là delle proprie visioni e credenze tecnologiche è innegabile che la rivoluzione tecnologica degli ultimi venti anni passa anche dalle mani di quest’uomo.

Article Tags

Related Posts