22 luglio 2018

Condroitti, o Pesci cartilaginei, o Selaci

Condroitti, o Pesci cartilaginei, o Selaci

Condroitti, o Pesci cartilaginei, o Selaci sono animali dal corpo appiattito (razze e torpedini) o idrodinamico (squali). Si riconoscono per le fessure branchiali scoperte e la bocca ventrale. La pelle ha scaglie placoidi o dentelli cutanei. Lo scheletro è formato da vertebre cartilaginee complete (con corpo e arco neurale)  che delimitano lo speco vertebrale dove alloggia il midollo spinale.

Il cranio e una volta quasi completa sopra l’encefalo è un rostro corso si tiene l’apice del muso.

La cavità orale è seguita da un’apertura (spiracolo) su cui si aprono 5 aperture branchiali. Dopo l’ultimo arco si trova la cintura toracica (una cartilagine scapolare e una coracoidea); la cintura pelvica è ridotta a una cartilagine per lato

A queste cinture si articolano le pinne pari con un ampia possibilità di rotazione: tre segmenti basati su cui si impiantano i raggi a ventaglio. La cosa è asimmetrica o eterocerca.



Il sistema nervoso centrale è composto da midollo spinaleorgani di senso molto efficienti e un encefalo diviso in emisferi separati anteriormente e uniti posteriormente (telencefalo, che si prolunga nel diencefalo); i lobi ottici che lavorano la vista sono ben sviluppati e il cervelletto ha una corteccia ben delineata.

L’apparato digerente è caratterizzato da un intestino lineare con mucosa ripiegata a spirale (valvola a spirale) che ne aumenta la superficie di assorbimento. La circolazione è  semplice dotata di un sistema porta-renale due rami della vena caudale attraverso cui scorre il sangue refluo delle regioni posteriori su capillarizzano nei reni prima di proseguire.
I reni sono importanti per regolare la pressione osmotica sanguigna: derivano da antenati d’acqua dolce, infatti, i Condroitti hanno un contenuto ionico sanguigno minore di quello dell’acqua di mare e, per evitare che il corpo si disidrati, mantengono un eccesso di urea nel sangue (uremia fisiologica).
La rispoduzione, di solito con fecondazione esterna, è interna negli ovovipari.

Condroitti, o Pesci cartilaginei, o Selaci: Evoluzione

Evoluzione – I primi Condroitti vivevano in acque dolci: hanno così perso il dermascheletro, sono divenuti veloci nuotatori e predatori che hanno poi conquistato l’habitat marino. I fossili completi sono scarsi, ma abbondano denti e impronte del corpo che permettono di valutare anche lievi differenze: ad esempio i denti triangolari sono più primitivi di quelli diversificati. Forse un progressivo impoverimento della fauna marina ha poi portato alcuni di questi pesci a specializzarsi in una vita di fondale. Con l’affermarsi degli Osteitti avrebbero riacquistato denti triangolari da predatori.

Article Tags

Related Posts