20 agosto 2018

Il fondatore tedesco dell’Euro: “Basta con la moneta unica, sta portando al disastro”

Il fondatore tedesco dell’Euro: “Basta con la moneta unica, sta portando al disastro”

Oskar Lafontaine, uno dei padri fondatori dell’euro, ha cambiato radicalmente la sua posizione, chiedendo la dissoluzione dell’euro per evitare un disastro economico e sociale.

L’ex ministro delle finanze tedesco, Oskar Lafontaine, ha chiesto la fine della moneta unica per evitare un ”disastro” economico e sociale a livello europeo.

Naturalmente la notizia fa scalpore: Lafontaine è stato uno dei padri della moneta unica e adesso, tramite il sito ufficiale del suo partito, ha espresso tutte le sue perplessità nei confronti di quella che definisce “moneta catastrofica”.


Lafontaine ha dichiarato che “la situazione economica sta peggiorando di mese in mese, la disoccupazione (in Europa) ha raggiunto un livello che mette in discussione sempre più le strutture democratiche”.

E continua spigando che “i tedeschi ancora non hanno realizzo che i paesi dell’Europa meridionale, compresa la Francia, prima o poi saranno costretti dalla miseria a combattere contro l’egemonia tedesca”, Il fondatore tedesco dell’Euro: “Basta con la moneta unica, sta portando al disastro”facendo ricadere -di conseguenza- la responsabilità della crisi economica alla compressione salariale della Germania, attuata per ottenere quote di esportazione, che condurrà però, secondo il ministro delle finanze tedesco, alla ribellione dei paesi in difficoltà contro Berlino.

A confermare le posizioni di Lafontaine sembra essere intervenuto il Ministro delle finanze francese, Pierre Moscovici, secondo cui “è giunta la fine del dogma of austerity”.

Article Tags

Related Posts