22 marzo 2019

Incontro ravvicinato con 2 asteroidi

asteroide_terra_digita

Nei giorni scorsi due piccoli asteroidi hanno sfiorato il nostro pianeta. Uno chiamato 2011 SM173, l’altro 2011 SE58, i due asteroidi non costituivano una minaccia per il nostro pianeta, in quanto entrambi di dimensioni ridotte.

Il 2011 SM173, scoperto solo poche ore prima dell’incontro ravvicinato, è largo 17 metri ed è passato alla distanza di 290.000 km, cioè all’interno dell’orbita lunare; il 2011 SE58 scoperto al Jet Propulsion Laboratory (JPL) di Pasadena della NASA, in California, il 21 Settembre, è largo solo 10 metri ed è passato più vicino alla Terra.


In ogni caso, viste le dimensioni, se i due asteroidi fossero riusciti ad entrare nella nostra atmosfera, attratti dalla gravitazione terrestre, si sarebbero completamente bruciati nell’atmosfera stessa senza quindi collidere sulla superficie.

In questi giorni la NASA sta effettuato un censimento degli asteroidi pericolosi per la Terra, ma l’incontro ravvicinato con i due asteroidi è stato solo una coincidenza.

La NASA ha, a questo proposito, scoperto il 90% degli asteroidi che transitano vicino al nostro pianeta ed ha notato che  la quantità di asteroidi di medie-grandi dimensioni è minore di quanto si supponeva.

Article Tags

Related Posts