24 aprile 2019

Lifestyle - Pazzi per le "personalizzazioni"

Al giorno d’oggi, quasi tutti noi acquistiamo spesso per spirito di emulazione, vale a dire gli altri posseggono qualcosa che anche noi vorremmo avere e proprio per tale motivo ci uniformiamo alla massa. Un modo brillante e assolutamente originale, per uscire da questo anonimato è sicuramente rappresentato dalle personalizzazioni che ormai possono essere realizzate su ogni cosa.

Un tempo, ad esempio, si personalizzavano le camicie facendo cucire le proprie iniziali che davano quel tocco non solo di classe ma anche d’elite a chi indossava un capo simile, che costituiva quindi un’icona di una certa appartenenza sociale.


Oggi la musica è decisamente cambiata, un po’ perché sono cambiati i gusti e le esigenze di noi consumatori e un altro po’ perché, la personalizzazione non dà più quella identità che dava un tempo ma semplicemente nasce dalla voglia di creatività e originalità. La parola d’ordine dunque è personalizzare ogni cosa, ogni prodotto, ogni articolo, basti pensare ai vari allestimenti della nuova Fiat 500 o della Smart, che presentano la possibilità di una vasta scelta di sticker proprio per rendere ogni pezzo unico e moderno. Ma c’è anche chi va oltre, infatti come sostiene in una intervista una proprietaria di una nota azienda ceramica di Parma, ci sono persone che addirittura chiedono la personalizzazione delle stoviglie con l’immagine del cane, del nome e simbolo della barca o semplicemente il proprio nome o quello della propria amata (prezzo per ogni pezzo circa 20-25 Euro). Con la possibilità poi di ottenere wallpaper on line, la personalizzazione ha ormai raggiunto punte altissime, ad esempio si può ottenere la carta da parati con la rappresentazione dei vari soggetti preferiti (al costo di circa 30 Euro al mq) oppure, un’altra moda dilagante, è la personalizzazione di iPad e cellulari. Esistono in questo settore diversi siti internet che danno la possibilità di ottenere personalizzazione di ogni genere e soprattutto ad ogni costo, infatti adesso il cellulare, lo smartphone o un qualsiasi altro tablet si scelgono come si farebbe con un abito: suonerie, screensaver e pendagli a parte, si può spaziare fra innumerevoli linee per rendere il tutto esclusivo e personalizzato. Da questa moda anche i personaggi sportivi non si sottraggono: Ronaldo a suo tempo creò una linea tutta sua (R9), lo stesso fece il campione di basket Micheal Jordan  (Air Jordan), ma più recentemente si ricordano Ronaldinho con le scarpe con inserimenti in oro, oppure nel mondo del tennis Rafael Nadal che ha sempre sfoggiato scarpe e racchette personalizzate.


Quindi è evidente che ormai la personalizzazione non è solo una semplice “moda” ma è un vero e proprio stile per cercare di trasferire in un oggetto o in un qualsiasi altro prodotto, ciò che si ha dentro: emozioni, sentimenti, gioie, dolori …

Article Tags

Related Posts