21 aprile 2019

Luci a San Siro: li Barcellona vince ma il Milan c'è.

Milan –  Barcellona era il match-clou di questo turno infrasettimanale e non ha deluso le aspettative. I campioni d’Italia contro la squadra più forte di sempre, partita degna di una finale. Fortunatamente per il Milan però, di finale non si trattava, e seppur partita di fascino assoluto, il match di ieri vedeva due squadre già qualificate per la fase successiva. La cronaca: il Milan con il tandem d’attacco Ibra – Robinho, parte subito in balia dell’avversario che al 14° passa in vantaggio: Keità dalla sinistra mette al centro e Van Bommel nel tentativo di evitare il gol tocca la palla nella sua rete. I rossoneri comunque non si abbattono e in sei minuti trovano il pareggio:  Seedorf dal vertice sinistro dell’area di rigore, imbecca con un esterno destro delizioso Ibra che mette in rete. Bellissima partita. Sul pareggio è di nuovo il Barca a riprendere il pallino del gioco, e dopo un’azione velocissima Messi centra la traversa. Alla mezz’ora blaugrana di nuovo avanti. Xavi è toccato in area da Aquilani, e l’arbitro assegna un rigore generoso. Sul dischetto Messi realizza ma avendo interrotto la rincorsa, l’arbitro invalida la rete e ammonisce l’argentino, che comunque segna anche la ripitezione del penalty.  Il Milan rischia di capitolare sulle sfuriate degli spagnoli pericolosi con Villa e ancora Messi. Nel finale di frazione il Milan ha un’occasione d’oro per pareggiare ma Robinho, a due metri dalla porta calcia il pallone in tribuna. Si va a riposo sul’ 2-1 per gli ospiti.


Nel Milan Allegri fa entrare Pato al posto dell’impalpabile Robinho, ma la musica non cambia. E’ al nono che i flash immortalano la più bella giocata della serata e non viene dai piedi del solito Messi; Boateng in area di rigore riesce a controllare una palla portandosela avanti con il tacco e fulminando Valdès sul primo palo. Eurogoal e festeggiamenti con salti mortali per il ghanese, non nuovo a prodezze del genere. Il Milan dimostra di esserci, ma il Barcellona non smette di imporre il suo gioco e torna in vantaggio al 58°minuto: Messi trova un corridoio centrale in area, dove Xavi da sinistra raggiunge la palla e trafigge Abbiati con una rasoiata. E’ il punto esclamativo su una bella partita nella quale i gioielli di Guardiola dimostrano la loro superiorità. Tuttavia al Milan resta la convinzione di potersela giocare con i blaugrana, e la certezza di poter far bene nel proseguo della competizione.


Article Tags

Related Posts