22 marzo 2019

Quattordicesima giornata di campionato

fiorentina-roma_rigore

Genoa 0 – Milan 2
Il Milan espugna Marassi e il suo allenatore Massimiliano Allegri elogia la propria difesa che non subisce goals da due trasferte.
Goals di Zlatan Ibrahimovic su calcio di rigore e di Nocerino che raddoppia dopo una colossale azione fallita da Robihno.

Inter 0 – Udinese 1
Una bella azione corale condotta da Di Natale, poi da Floro Flores e finalizzata da Isla permette all’Udinese di avere ragione di un’Inter che non riesce a ritrovare il bandolo della matassa. Di contorno un
rigore fallito per parte uno di Di Natale parato da Julio Cesar e uno di Pazzini che scivola al momento del tiro.

Napoli 4 – Lecce 2
Il Napoli batte il Lecce davanti alla solita cornice di pubblico che offre lo stadio S. Paolo gremito come al solito. Spettacolo di goals segnati dal Napoli per opera di Lavezzi, Cavani (autore di una doppietta) e Dzemaili. Mentre per il Lecce vanno a segno Muriel e Corvia.

Juventus 2 – Cesena 0
La Juventus priva di Pirlo Vola al primo posto solitario in classifica a  29 punti con una partita tutta d’attacco. Il primo tempo si chiude sullo 0 – 0, nella ripresa si rivedono Quagliarella e Del Piero. Quest’ultimo si procura un taglio al volto su azione di gioco; i goals di Marchisio che sblocca il risultato e Vidal su rigore.

Catania 0 – Cagliari 1
Gran goal di Ibarbo al 19′ che grazie ad una azione personale riesce  a dare la vittoria alla squadra di Sardegna in una partita sostanzialmente equilibrata, Il Catania dal momento dell’ingresso di Maxi Lopez ha attaccato alla ricerca del pareggio senza però riuscire a raggiungerlo.

Bologna 1 – Siena 0
Nel primo tempo il Bologna ha creato parecchio giungendo al vantaggio con il goal di Marco Di Vaio al 28′ su splendido assist di tacco di Diamanti il Siena aveva sfiorato il vantaggio con Lorrondo, poi ha cercato invano il pareggio nella ripresa.

Fiorentina 3 – Roma 0
Panchina non a rischio per Luis Enrique ma è chiaro che la squadra romana sta attraversando un momento di crisi nera con 7 sconfitte in 15 gare ufficiali. Tre espulsi nelle file giallorosse Juan, Gago e Bojan. La Fiorentina nel giorno della scomparsa di Socrates segna tre goals che portano le firme di Jovetic su rigore, di Gamberini su azione di calcio d’angolo ed del tanke Silva sempre su rigore.

Article Tags

Related Posts