(ANSA) – TREVIGLIO (BERGAMO), 07 DIC – Ha invitato un uomo a indossare la mascherina e quest’ultimo ha reagito prendendolo per il collo, malmenandolo e rompendogli un dito. Un infermiere in servizio all’ospedale di Treviglio ha così rimediato 21 giorni di prognosi, oltre a 8 settimane per la riabilitazione del mignolo destro. L’episodio sabato sera all’inizio del turno: lo racconta oggi L’Eco di Bergamo. A soccorrere l’infermiere, 53 anni, che lavora in Cardiologia, è stata la guardia privata in servizio al Pronto soccorso. Il fatto nei pressi delle macchinette del caffè dove l’infermiere, prima del turno, si era portato a bere un caffè. L’aggressore è una persona senza fissa dimora e che “bazzica spesso in ospedale”.

(ANSA).

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like