(ANSA) – MOSCA, 16 DIC – Il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov ha descritto gli articoli sui molteplici tentativi di avvelenare l’attivista russo dell’opposizione Alexei Navalny come folli. “Ci siamo abituati al fatto che gli Stati Uniti, così come altri Paesi occidentali, si limitano ad annunciare sui media le nuove accuse rivolte alla Russia, sia che si tratti di qualcosa che riguarda gli hacker, sia che si tratti di qualche scoop riguardante il doppio o addirittura triplo avvelenamento di Navalny”, ha detto Lavrov in conferenza stampa a Zagabria.

“È divertente leggere tutte queste notizie, ma il modo in cui sono state presentate dice una cosa: i nostri partner occidentali non hanno alcuna norma etica e nessuna comprensione del normale lavoro diplomatico e non sono disposti a rispettare le norme del diritto internazionale quando si tratta di stabilire i fatti”, ha detto Lavrov. Lo riporta Interfax.

(ANSA).

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like