L’Abruzzo in giallo e la riapertura delle scuole superiori spingono soprattutto i giovani ad avere più occasioni di uscita, ma la maggiore libertà di movimento non sempre è accompagnata dall’attenzione costante all’utilizzo dei dispositivi di sicurezza per evitare i contagi da Covid, così assembramenti e consumo di bevande fanno abbassare la guardia e non senza conseguenze. Per questo continuano i controlli in città per assicurare il rispetto delle normative volte a evitare la diffusione del Coronavirus.  Il centro storico e le zone in prossimità degli edifici scolastici, sono le aree più monitorate dalla Polizia locale che tra ieri e oggi ha multato dieci ragazzi, di cui tre minorenni, perché senza mascherina. I verbali da 400euro verranno inviati alle famiglie dei giovani trasgressori

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like