Dopo aver disposto il sequestro del tratto di guard-rail della Teramo-mare contro cui si è spenta la vita del giovanissimo Matteo Di Leonardo, 24enne di Tossicia, deceduto martedì pomeriggio a bordo del furgone della ditta per cui lavorava, la procura ha disposto l’autopsia che sarà eseguita oggi pomeriggio dall’anatomopatologo Giuseppe Sciarra. Matteo Di Leonardo si è schiantato contro il guard-rail, all’altezza dello svincolo di Sant’Atto, dopo lo scontro con il furgone di un collega di lavoro. Il pm ha iscritto nel registro degli indagati il conoscente dell’altro mezzo: un atto dovuto in un’inchiesta per omicidio stradale e in presenza di un esame irripetibile come l’autopsia. Molto probabilmente i due mezzi si sono urtati. Il come e il perché ora saranno le successive indagini a stabilirlo. 

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like