Virginia Raggi, sindaco di Roma, ha parlato alla Gazzetta dello Sport alla vigilia del derby di domani sera. Le sue parole

Virginia Raggi, sindaco di Roma, ha parlato alla Gazzetta dello Sport alla vigilia del derby della Capitale. Le sue parole.

DERBY – «Da che ho memoria qualsiasi cosa succede, il derby prende tutti. Le battute, gli sfottò, le scaramanzie ci sono sempre. Gli animi si stanno infervorando. Il calcio penso che faccia staccare la spina dai problemi quotidiani. È come se i romani mettessero ciascuno un pezzo di sé nella partita. Lo sport sano serve a ciò. Il resto non è sport e inquina tutto».

RICORDI DEL DERBY – «Già alle elementari si respirava un clima di sfottò, perchè a Roma si comincia presto. Dal vivo, poi, ne ho visti diversi e sono stati sempre emozionanti. Quelli a cavallo del 2000, tra l’altro, valevano lo scudetto. Mio marito, inoltre, è tifoso della Lazio e anche a casa ci si prepara: alcune cose si possono dire, altre no; alcuni amici li possiamo sentire, altri no. Insomma è un rito».

SINDACO TIFOSO – «Se può far perdere voti? Non la metterei così, ma c’è sempre così tanta rivalità che ci si muove sui gusci d’uovo. Avere due grandi club, a Roma, però significa avere grandi opportunità».

DERBY DI RITORNO CON TIFOSI VACCINATI – «L’emergenza sanitaria ci impone di tenere la guardia alta. Io lo spero, ma dovremo vedere che succede».

DIALOGHI CON ROMA E LAZIO – «Abbiamo sempre collaborato, soprattutto nelle iniziative a favore delle persone fragili. Tutti i presidenti sono stati umani, e questo fa loro onore».

STADIO DI PROPRIETÀ – «Per la Lazio, al momento, non sono stati presentati progetti ma le interlocuzioni sono aperte. Per la Roma, abbiamo trovato un progetto per Tor di Valle già incardinato e lo abbiamo migliorato riducendo le cubature».

DERBY – «Se lo vedrò? Domanda difficile. Se non dovessi farcela metteremo la telecronaca in sottofondo».

PRONOSTICO – «Scherza? Non si fa mai»

SCUDETTO – «Se da qui a 10 anni Roma e Lazio riusciranno a vincere lo scudetto? Spero anche più di uno e per ciascuna squadra».


Leggi su Lazionews24.com

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like