“Más fuerte que nunca”. Più forte che mai.

Che l’avventura in nerazzurro di Alejandro Gomez sia ormai arrivata ai titoli di coda è ormai cosa nota da mesi: l’ex capitano vive da separato in casa, tra allenamenti individuali o aggregato alla Primavera, ma di certo non si è perso d’animo.

La situazione, fastidiosa per tutti, è ancora di stallo: la società è irremovibile sulle proprie posizioni, continuando a ritenerlo un patrimonio che non si può svendere nonostante la carta d’identità dica ormai quasi 33, e sembra pronta anche a tenerlo fuori dai convocati fino alla fine della stagione qualora non dovesse arrivare un’offerta soddisfacente.

Quale? Il prezzo giusto per i Percassi si aggira attorno ai 10 milioni, fin qui poco trattabili. Un ostacolo per molti, perché se le qualità del giocatore non sono in discussione, sborsare quella cifra per un classe 1988 in questo particolare momento storico è questione tutt’altro che secondaria.

L’ultimo sondaggio sarebbe arrivato da oltreoceano, come svelato da Tuttomercatoweb.com: 7 milioni all’Atalanta e un triennale da 4-5 milioni per lui messi sul piatto dall’Fc Cincinnati, squadra della MLS americana allenata dall’ex difensore di Lazio e Milan Jaap Stam.

Difficile che a gennaio una squadra italiana di prima fascia possa arrivare a tanto, considerato che poi bisognerebbe fare i conti con le famose liste dei 25 per campionato, Champions o Europa League, escludendo un giocatore over 22 che attualmente ne fa parte.

Ma a far sorridere e, se non altro, sollevare il morale del “diez” nel frattempo ci pensano gli amici calciatori.

All’ultimo post Instagram pubblicato da Gomez, che lo ritrae in un momento di riposo in palestra e accompagnato dalla scritta in spagnolo “Più forte che mai”, ecco arrivare le testimonianze d’affetto da parte degli ex compagni.

E se Andrea Petagna (da Napoli) e Angel Di Maria (da Parigi, suo compagno di Nazionale) si limitano a mandare rispettivamente un cuore e degli applausi (un bacino e un cuore anche da Anthony Mounier), l’ex Catania Marco Biagianti è ancora più sentimentale e filosofico: “Perchè il dolore serve – ha scritto sotto la foto -, proprio come serve la felicità. Ti capisco amico, non mollare”.

A buttarla sullo scherzo (o forse no?) sono stati invece Maxi Lopez e Luca Cigarini. 

Il primo ha osato decisamente di più, invitando l’ex compagno di mille battaglie a Catania a raggiungerlo in Serie C: “Ale, vieni alla Sambenedettese? Sei mesi a far magie. Non mollare fratello”. 

Papu Instagram

Ancora più spiritoso il secondo, col quale il Papu ha giocato in nerazzurro. Facendo il verso ai tantissimi tifosi turchi che intasano i social dei calciatori con esplicite richieste di trasferimento, il centrocampista emiliano ha rivolto all’argentino un simpatico “Please, come to Crotone” (Per favore, vieni al Crotone ndr).

Papu Instagram

Ci sentiamo di escludere che il suo futuro sia a San Benedetto del Tronto o in Calabria, ma di sicuro anche Gomez si sarà fatto una risata.

L’articolo Papu, quale futuro? Maxi Lopez lo chiama alla Sambenedettese, Cigarini al Crotone sembra essere il primo su BergamoNews.

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like