Sardegna

Scuola: prefetto Milano, lunedì riprendono metà istituti

(ANSA) – MILANO, 24 GEN – “Da domani è difficile dire quanti istituti potranno riprendere” la scuola in presenza, “credo che sarà più o meno la metà. Non è una gara perché non conta quando si parte ma è fondamentale che duri, abbiamo bisogno di una progressione e di una prospettiva per l’intero anno scolastico”.

Lo ha spiegato il prefetto di Milano, Renato Saccone, al termine della riunione per la ripartenza delle scuole superiori che si è tenuta con i rappresentanti di Comune, Regione, Ats e tutti gli attori coinvolti nel piano.

Da domani secondo il piano adottato sotto la regia della prefettura gli studenti degli istituti entreranno in classe su due fasce orarie: “circa il 35% entra alle 8 e il 15% alle 9:30 – ha spiegato Saccone -. Non sono mancate situazioni particolari, poli critici, dove si concentrano più istituti con migliaia di ragazzi sui quali sono stati adottate misure particolari, con diversificazioni degli orari anche di 15 minuti e in città metropolitana sono state adottate misure sartoriali”. “Domani partirà una parte del mondo della scuola ma non è una gara – ha concluso – perché l’obiettivo è una graduale e duratura”. A Milano e provincia ci sono 253 istituti scolastici per poco meno di 150 mila studenti. Anche i trasporti si sono preparati alla ripresa. Trenord ha un’offerta di 2.125 corse in Lombardia, 1.619 treni che raggiungono Milano e 180 bus di rinforzo. Atm ha deciso l’utilizzo di cento bus privati, solitamente utilizzati per i turisti, e 50 mezzi che erano destinati alla dismissione, allestendo 60 bus navettta dalle fermate della metro a diversi istituti scolastici. (ANSA).

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *