Il tunnel di Via delle Valli è tornato ad infiammarsi in vista dei Campionati Italiani Indoor di atletica leggera.

Gli specialisti della velocità si sono infatti sfidati in una doppia prova sui 60 metri, valida per la qualificazione della rassegna tricolore.

A mettersi in luce sulla pista orobica sono stati Ruskin Molinari (Atletica Ricciardi Milano 1946) e Arianna De Masi che hanno fatto segnare il miglior tempo rispettivamente in campo maschile e femminile.

A fronte di avversari particolarmente agguerriti come Federico Manini (Atletica Estrada) e Mame Moussa Ndaye (Atletica Pianura Bergamasca), l’ex campione italiano juniores ha fissato il cronometro in 6”95 precedendo i due avversari giunti appaiati a 6”98.

In campo femminile la 21enne dell’Atletica Meneghina si è imposta nella prima manche fermando l’orologio in 7”79 davanti alla capitana della Bracco Atletica Marta Nicole Maffioletti (7”82) e Marta Amouhin Amani (CUS Pro Patria Milano, 7”83), vicina al proprio personale.

Seconda prova ad appannaggio della trevigliese Alessandra Iezzi (Bracco Atletica), in grado di migliorarsi tagliando il traguardo in 7”85 davanti alla giovane milanese.

Nel salto in alto record nazionale allievi sfiorato per Edoardo Stronati che sulla pedana cittadina ha fissato la quarta prestazione tricolore di sempre.

In grado di pareggiare al secondo tentativo la miglior prestazione della carriera, il 16enne di Lainate ha toccato quota 2,12 metri migliorandosi di sette centimetri rispetto a sette giorni prima.

Nonostante due ottimi salti sbagliati per un soffio, il portacolori della Pro Sesto Atletica non è riuscito a superare l’asticella posta a 2,15 dovendo rimandare il sorpasso al record italiano di categoria appartenente a Stefano Sottile e Andrea Motta.

Piazza d’onore per Mory Diop (Atletica Lecco-Colombo Costruzioni), fermatosi a 2,02 metri mancando per un centimetro il proprio PB al coperto; mentre Luca Negri (Cus Pavia) e Roberto Rossi (Atletica Riccardi Milano 1946) hanno chiuso entrambe in terza posizione.

Fra le donne nuovo acuto per Teresa Maria Rossi (Pro Sesto Atletica) che, a distanza di una settimana dall’ultima affermazione, è riuscita a migliorarsi di quattro centimetri.

Autrice di un percorso netto sino a 1,80; la 28enne di Sesto San Giovanni è incappata a tre errori a 1,84 accarezzando il primato indoor.

L’articolo Atletica, a Bergamo Ruskin Molinari e Arianna De Masi si impongono sui 60 metri sembra essere il primo su BergamoNews.

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like