Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

“Persuadere le autorità preposte a rivalutare l’idoneità anche solo potenziale dei siti pugliesi ad ospitare un deposito permanente di rifiuti radioattivi”. È l’obiettivo di Anci Puglia al fianco dei Comuni individuati come possibili luoghi per ospitare il deposito nazionale delle scorie nucleari.

In un incontro del presidente regionale Anci, Domenico Vitto, con i sindaci e i rappresentanti dei Comuni di Altamura, Gravina e Laterza e con il presidente del Parco Alta Murgia, “si è convenuto sull’opportunità di definire una posizione unitaria e condivisa che rappresenti le ragioni dei territori interessati, in considerazione delle condizioni socio ambientali presenti”.

Il presidente Vitto ha espresso “l’immediata disponibilità di Anci Puglia a supportare i Comuni interessati, dando loro sostegno e voce, attraverso l’impiego di tecnici esperti nella predisposizione delle osservazioni, che dovranno essere presentate entro 60 giorni dalla pubblicazione della proposta Cnapi, raccordandosi con l’apposita cabina di regia costituita dalla Regione Puglia, di cui l’Associazione dei Comuni fa parte”.

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like