(ANSAmed) – TEL AVIV, 31 GEN – Israele si accinge ad inoltrare alla Autorità nazionale palestinese 5.000 dosi di vaccino Pfizer, destinate in primo luogo alle equipes mediche.

Lo ha riferito all’Ansa una portavoce del ministero della difesa secondo la quale è presumibile che quei vaccini saranno consegnati questa settimana.

Oggi intanto Osama a-Najar, un dirigente del ministero della Sanità palestinese, ha riferito alla stampa che nei prossimi giorni i palestinesi riceveranno diversi quantitivi di vaccini non solo della Pfizer, ma anche Sputnik di produzione russa e Astra Zeneca britannici.

A-Najar ha confermato che inizialmente saranno vaccinati il personale medico, gli anziani e quanti soffrono di malattie croniche. L’obiettivo di massima dell’Anp è di vaccinare almeno l’80 per cento della popolazione in Cisgiordania e a Gaza.

Nel frattempo le autorità palestinesi hanno bloccato al valico di Allenby sul fiume Giordano tutti gli ingressi, nel tentativo di impedire che varianti di coronavirus si diffondano nei territori palestinesi. La ministra della sanità May al-Kaila ha fatto sapere che in Cisgiordania e a Gaza la diffusione della pandemia è in calo, secondo gli ultimi aggiornamenti. (ANSAmed).

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like