Con un flash mob in tutte le stazioni sciistiche piemontesi, maestri di sci, operatori e amici della montagna hanno richiamare l’attenzione “sull’importanza del comparto neve per l’economia dei territori montani”. Un grido d’allarme rappresentato dagli atleti degli Sci Club locali che a Bardonecchia hanno disegnato il simbolo di SOS a 2.400 metri di quota per…

Per il contenuto completo visitate il sito www.quotidianopiemontese.it
Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like