SASSARI. La nave va. Di nuovo, pur tra i marosi di una pandemia con la quale si comincia a pensare di dover convivere. E così anche gli operatori delle crociere rimettono in moto i loro colossi. Lo fa anche Costa che programma una serie di itinerari, inserisce la Sardegna con la tappa di Cagliari, ma per ora tiene fuori Olbia.

Le navi di Costa Crociere, compagnia italiana di Carnival Corporation sono pronte a riprendere il mare con protocolli sanitari e di sicurezza rafforzati.

«La prima nave a ripartire sarà l’ammiraglia Costa Smeralda, il 27 marzo – spiega la Costa -. L’itinerario, invariato, offrirà agli ospiti la possibilità di scoprire le più belle località italiane, grazie a mini-crociere di 3 e 4 giorni o in alternativa una crociera di 7 giorni, con scali a Savona, La Spezia, Civitavecchia, Napoli, Messina e Cagliari».

Dal 1° maggio Costa Smeralda tornerà invece a proporre crociere di una settimana nel Mediterraneo occidentale, che visiteranno Italia (Savona, Civitavecchia e Palermo), Francia (Marsiglia) e Spagna (Barcellona e Palma di Maiorca).

Una seconda nave, Costa Luminosa, rientrerà in servizio il 2 maggio da Trieste, e il giorno successivo da Bari, confermando il suo programma di crociere di una settimana in Grecia e Croazia.

«La Compagnia sta lavorando con le autorità nazionali e locali dei Paesi compresi negli itinerari delle sue navi al di fuori dell’Italia, per definire nel dettaglio le modalità di svolgimento delle sue operazioni, con procedure sanitarie e di sicurezza ulteriormente potenziate grazie all’implementazione del Costa Safety Protocol».

Il sistema di sicurezza della compagnia Costa «contiene misure operative relative a tutti gli aspetti dell’esperienza a bordo come a terra, che sono state già applicate negli ultimi mesi di operatività delle navi. Tra le misure previste ci sono la riduzione del numero di ospiti, tampone per tutti gli ospiti e per l’equipaggio, controllo della temperatura ogni volta che si scende e si rientra in nave, visita delle destinazioni solo con escursioni protette, distanziamento a bordo e nei terminal, nuove modalità di fruizione dei servizi di bordo, potenziamento della sanificazione e dei servizi medici, utilizzo della mascherina protettiva quando necessario».

Le altre crociere in programma sino a fine maggio, non comprese nel programma aggiornato, saranno cancellate. Costa sta provvedendo ad informare gli agenti di viaggio e i clienti interessati dai cambiamenti.

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like