Dato il delicato momento che sta vivendo l’industria musicale, a settembre dello scorso anno ha deciso di fare le valigie, lasciare la piccola cittadina svedese nella quale è cresciuta e prendere un aereo con destinazione Bergamo.

Si chiama Frida, ha 22 anni, e da sei mesi frequenta un master in Turismo all’Università di Bergamo: “Ero già stata qui in passato e ho anche vissuto a Milano per qualche tempo – racconta – Mi è sempre piaciuto viaggiare e amo comprendere come funziona il mondo del turismo: questo corso ha attirato la mia attenzione e così mi sono trasferita qui per studiare”. 

Passare da Lysekil, settemila anime sulla costa occidentale della Svezia, a Bergamo non è stato semplice: “Mi manca la mia famiglia, ovviamente, ma anche il vivere accanto all’oceano. La mia cittadina d’origine è quasi completamente circondata dall’acqua ed è qualcosa di cui sento sempre la mancanza”. 

Ma, oltre a viaggi e turismo, la sua più grande passione rimane la musica: ha iniziato a scrivere canzoni, cantare ed esibirsi quando aveva 11 anni e venerdì 12 febbraio ha pubblicato la sua terza canzone.

“Nel 2018 era uscita ‘Think Twice’, nel 2019 ‘Rely on You’ e ora ecco ‘Open Water’ – racconta – Rispetto alle prime due, che hanno uno stile più acustico e ho scritto e prodotto da sola, questa si ispira alla musica dance-elettronica ed è stata realizzata insieme al duo di Dj Bonalt & Hadi”. 

Una canzone dentro la quale anche Bergamo ha il suo ruolo, anche se non direttamente: “Il testo parla di me, di come ho lasciato la mia città natale per trovare un luogo in cui vivere che io possa amare allo stesso modo – continua Frida – Bergamo è ovviamente un passo su quel percorso, o forse potrebbe anche essere il punto d’arrivo, solo il tempo lo dirà”. 

Nonostante la sua permanenza in città non sia di lungo corso, Frida ha già le idee chiare: “Per me è molto difficile dire cosa amo di più a Bergamo perchè ci sono un sacco di cose che mi piacciono di questo posto – ammette – Ma camminare per le vie di città alta mi fa sempre sentire come in una fiaba: lo adoro”.

L’articolo Dalla Svezia a Bergamo per studiare, con un sogno nel cassetto: fare la cantante sembra essere il primo su BergamoNews.

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like