OZIERI. Sarà un’edizione certamente diversa da tutte quelle che dal 1956 ad oggi si sono succedute ma il Premio Ozieri di Letteratura e Poesia Sarda, nonostante le difficoltà dovute alla pandemia in corso, non si ferma e, giunto alla 61a edizione ancora una volta potrà dimostrare tutta l’importanza che riveste nel panorama culturale regionale.

Non potrà essere una manifestazione canonica con pubblico, poeti e ospiti così come avvenuto sino ad ora dal lontano 1956, anno della fondazione, ma gli organizzatori presenteranno la giornata di premiazione, sabato prossimo a partire dalle 17 con una diretta streaming online sul canale YouTube. L’evento, riferito al 2020, era stato progettato alcuni mesi fa e quando l’Associazione ha capito che i tempi per la ripresa delle attività in presenza si allontanavano sempre più ha trasformato l’emergenza in una occasione per riprogettare la cerimonia finale, con l’obiettivo di rendere fruibile ad un numero sempre maggiore di persone la bellezza della poesia sarda. Ad ospitare la manifestazione sarà la caratteristica sede del Centro di documentazione della letteratura sarda e in sala la giuria, presieduta da Attilio Mastino, premierà virtualmente i testi premiati che verranno letti dai poeti. La partecipazione, come sempre, è stata alta, così come la qualità dei componimenti e non è stato facile assegnare la vittoria nelle tre sezioni. Giovanni Fiori di Sassari con “In su montiju meu” ha prevalso tra gli inediti della categoria Poesia Sarda “Antoni Sanna” sui concittadini Bernardo Piroddi e Pier Giuseppe Branca. Giampaolo Pisu di Sardara ha ottenuto la vittoria nella categoria Prosa “Anghelu Dettori” con “Virus&Bisus” mentre nella sezione Tra poesia e cantigu “Antoni Cubeddu” a primeggiare è stato il macomerese Antonio Longu con “A cunfirma ‘e cantu nadu da un amigu pastore”. Tante anche le menzioni e segnalazioni e tra queste un posto speciale lo meritano i trofei assegnati a chi si è distinto in modo particolare nelle proprie attività sportive, lavorative, culturali o artistiche. Alla Compagnia teatrale “Fueddu e gestu” è stato assegnato il Trofeo Provincia di Sassari, a Benito Urgu il Trofeo Città di Ozieri, a Giacomo Serreli il Trofeo Cultura di Ozieri, al Maggiore Gerardo Severino il Trofeo Sardegna – Provincia di Sassari e a Matteo Punzurudu il Trofeo Oreficeria Puggioni.

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like