È successo tutto nel secondo tempo in Atalanta-Napoli. Gol, autogol, partita chiusa e poi riaperta, emozioni a non finire. Perfino un brutto infortunio a Osimehn, finito al Papa Giovanni di Bergamo per un trauma cranico.

Alla fine restano i tre punti, pesantissimi, conquistati dagli uomini di Gasperini in quello che era un vero e proprio scontro diretto per la zona Champions.

Grande protagonista della giornata è stato Luis Muriel, un fuoriclasse, semplicemente l’uomo in più dell’Atalanta: ha segnato, confezionato due assist e dato il via all’azione del terzo gol nerazzurro. In pratica, ha fatto quasi tutto lui.

Il Napoli, con l’infermeria piena e con diversi big a mezzo servizio (Insigne e Koulibaly su tutti), ha potuto fare ben poco per arginare la marea nerazzurra, facendo resistere il fortino solo per un tempo.

Nella ripresa lo show della banda di Gasperini, intervallato solo dai due gol dei partenopei.

Nel complesso troppa Atalanta (e troppo Muriel) per un Napoli incerottato. Il colpo Champions l’hanno fatto i nerazzurri, che a quota 43 riagganciano la zona Champions (in attesa di Benevento-Roma).

L’articolo Troppa Atalanta, Napoli travolto 4-2: scatto Champions per i nerazzurri sembra essere il primo su BergamoNews.

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like