Generico febbraio 2021

L’ Exchange Traded Fund o, più comunemente, ETF. Si tratta di un un fondo indicizzato negoziato come un titolo azionario e che quindi unisce i vantaggi del fondo e dei titoli azionari in un unico strumento finanziario.

Ma non solo: gli ETF permettono di investire in più di una classe di attività, rappresentando così una soluzione perfetta per gli investimenti privati. Economici, trasparenti, diversificati, liquidi e flessibili, gli ETF offrono una serie di vantaggi agli investitori. Grazie alla negoziazione in tempo reale in Borsa, infatti, gli ETF possono essere acquistati e venduti come se fossero delle azioni tramite la propria banca o il proprio broker. Inoltre, consentono agli investitori di avere sempre piena e totale consapevolezza dei rischi ai quali il proprio portafoglio è esposto: grazie alla pubblicazione giornaliera e quindi costantemente aggiornata del valore ufficiale dell’ETF, l’investitore può sempre essere a conoscenza della valorizzazione del proprio investimento.

Altro vantaggio, gli ETF non hanno scadenza. Questa flessibilità consente sempre ad un investitore di fare i propri calcoli e modulare i propri investimenti in un orizzonte temporale da lui definito. Una domanda che il risparmiatore si rivolgerà quasi certamente prima di intraprendere l’operatività su questo mercato riguarda la liquidità degli ETF, cioè la facilità con la quale è possibile costruire o smobilizzare una posizione.

Ma anche sotto questo punto di vista gli investitori possono stare tranquilli: la Liquidità degli ETF è assicurata da uno Specialist e, inoltre, i principali utilizzatori degli ETF sono gli investitori istituzionali. Il loro ordine e il loro acquisto può essere effettuato tramite la propria banca di fiducia e i propri canali, senza alcuna nuova nozione da apprendere. Con questo tipo di investimento si riesce ad abbattere la volatilità ed il rischio tipico degli strumenti azionari classici. Un indice, diversamente dalle singole azioni, non può mai fallire: le società di cui fanno parte verranno semplicemente sostituite da delle nuove che rispetteranno tutti i parametri necessari per farne parte. Stando ad alcune statistiche rese note da Milano Finanza, negli ultimi mesi sono stati investiti quasi 85 miliardi di euro in ETF.

Agilità operativa, cifre modeste, efficienza ed efficacia: un mix di caratteristiche che ha consentito agli ETF di diventare uno strumento finanziario ampiamente diffuso nel mondo, con più qualità rispetto ai classici fondi comuni.

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like