“Le partite si vincono e si perdono. E io me la sono giocata con lealtà e con il massimo impegno. Non ho nulla da rimproverarmi e prendo atto del risultato ampio che ha portato all’elezione di Gravina” ha dichiarato il numero uno della LND Cosimo Sibilia al termine dell’Assemblea Federale.

Sibilia, archiviata la tornata elettorale, sarà comunque tra i componenti del nuovo Consiglio Federale, in quanto presidente della Lega Nazionale Dilettanti e quindi membro di diritto. “Io e i cinque consiglieri federali della LND faremo come sempre la nostra parte, sostenendo con convinzione le istanze della base e partecipando ai processi decisionali della FIGC nell’interesse comune del calcio italiano”. Nel corso dei lavori assembleari sono stati infatti eletti anche i consiglieri federali in quota LND (e che erano stati designati nel corso delle assemblee regionali e nazionali dello scorso gennaio): si tratta dei due ‘nazionali’ Stella Frascà e Daniele Ortolano, e dei tre di ‘area’ Maria Rita Acciardi (Sud), Francesco Franchi (Centro) e Florio Zanon (Nord).

Per dovere di cronaca ci piace sottolineare che l’avvicinamento all’appuntamento elettorale di oggi lunedì 22 febbraio 2021 è stato contraddistinto da forti tensioni tra i due contendenti, che si erano schierati l’uno al fianco dell’altro nel 2018 per riprendere possesso della Federazione dopo il periodo del commissariamento di Fabbricini e che risulta siano poi stati protagonisti di un patto – sancito da un documento firmato alla presenza di Abete, Nicchi e Ulivieri – che avrebbe dovuto favorire il naturale approdo di Sibilia al posto di Gravina dopo la conclusione del mandato di quest’ultimo. La situazione è però cambiata negli ultimi mesi e il presidente della Lega Dilettanti, sentendosi tradito, avrebbe potuto chiedere per giusta causa che quel documento venisse rivelato nei suoi dettagli.

The post Sibilia (Lnd): “Prendo atto del risultato, le partite si vincono e si perdono” appeared first on Genova24.it.

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like