PalaUnimol

Non solo il Palairino di Termoli. Anche a Campobasso il palazzetto dello sport dell’Università del Molise – il PalaUnimol – cambia la sua funzione e diventa centro per la somministrazione dei vaccini covid. Si parte a breve con il personale dipendente e i docenti dell’Ateneo che hanno dato l’assenso per aderire alla campagna vaccinale. Inoltre il siero sarà inoculato agli studenti della Facoltà di Medicina (quarto, quinto e sesto anno), quelli della Facoltà di Scienze Infermieristiche dell’ultimo anno e gli specializzandi che svolgendo attività e tirocini in ospedale rientrano nelle categorie prioritarie alla stregua degli operatori sanitari.

Ma non è finita qui. C’è l’idea dell’Asrem di utilizzare la struttura sportiva universitaria per la campagna di vaccinazione di massa che prenderà il via a marzo, quando sarà estesa alle altre categorie.

Quindi per alcune settimane il PalaUnimol non sarà impiegato per le attività sportive e in particolare per le gare di calcio a cinque del Cus che questa mattina ha annunciato: ” Lasceremo la nostra casa. Una scelta dura da metabolizzare a questo punto del campionato, ma una scelta doverosa in virtù della tutela di un bene superiore: la salute di tutti noi.

Il Palaunimol diventerà un punto di riferimento per la somministrazione dei vaccini anti covid, una scelta condivisa con il nostro Ateneo sempre vicino al nostro territorio.

Da sabato 27 febbraio, alle ore 16, ad ospitarci presso la palestra Luigi Sturzo di Campobasso sarà la Chaminade, ai nostri cugini antagonisti di tante battaglie va un sentito ringraziamento.

Ringraziamo inoltre la Cestistica per la disponibilità del Palavazzieri”.

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like