Seconda parte del nostro FILE sulla Sanità teramana e, in particolare, sulle diseguaglianze che condannano la Asl di Teramo ad essere la cenerentola d’Abruzzo, la figlia di un Dio minore. In questa seconda puntata, Antonio D’Amore cercherà di chiarire colpe e responsabilità di una classe politica che avrebbe dovuto evitare che questo accadesse e non l’ha fatto. Nel racconto dell’ex governatore Chiodi, degli ex assessori Venturoni e Paolucci, del direttore generale Di Giosia e di tanti altri, ascolterete anche le possibili soluzioni perché, piano piano, qualcosa sta cambiando.

FILE ore 21 R+ CANALE 116 HD

 chi volesse rivedere la prima puntata, clicchi QUI

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like