Antonio Belcastro

Notificata agli ex commissari ad acta per la sanità calabrese Massimo Scura e Saverio Cotticelli, ai dirigenti dell’Asp di Cosenza Bruno Zito e Vincenzo Ferrari e ad Antonio Belcastro  l’interdizione dai pubblici uffici per un anno.

La misura scaturisce dall’operazione “Sistema Cosenza” avviata per fare chiarezza sulla gestione dei conti dell’Asp di Cosenza e su possibili reati in relazione alla compilazione e presentazione dei bilanci dal 2015 al 2017.

La misura interdittiva della durata di 12 mesi è stata emessa nei confronti di 2 commissari pro-tempore per il piano di rientro nella sanità della Regione Calabria, 2 dirigenti generali pro-tempore del Dipartimento Tutela della Salute Politiche Sanitarie presso la Regione Calabria, del direttore del settore VIII nel Dipartimento tutela della Salute, del direttore U.O.C. Gestione Risorse Economiche Finanziarie presso l’Asp di Cosenza, del dirigente amministrativo presso l’U.O. Bilancio e Contabilità – U.O.C. Gestione Risorse Economiche e Finanziarie dell’Asp di Cosenza; ·della durata di 6 mesi, nei confronti del responsabile UOS Gestione Giuridica del Personale e del Direttore U.O.S.D. Medicina Legale presso l’Asp di Cosenza. Tale provvedimento, eseguito questa mattina dai Finanzieri del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Cosenza, conferma la validità e la solidità dell’intero impianto probatorio acquisito nel corso delle attività investigative.

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like