Agricoltura

Il comparto agricolo-zootecnico subisce un ulteriore colpo in seguito alla classificazione della regione Basilicata in “zona rossa”. I produttori agricoli sono disorientati poiché non hanno la possibilità di programmare le attività relative alle produzioni orticole e frutticole primaverili-estive e, di conseguenza, la collocazione di beni agroalimentari destinati al mercato fresco; di fronte a ciò, Tavolo Verde Basilicata  ritiene utile e necessario che l’istituzione Regione e il ministro dell’Agricoltura intervengano in tempi stretti per predisporre, concordato con i produttori, un piano colturale le cui produzioni siano collocabili sui mercati interni ed esteri a prezzi remunerativi.

Il Tavolo Verde sottolinea che l’attuale momento politico ed amministrativo non può più continuare con le politiche del “lasciar fare” e “lasciar passare. Sia i produttori agricoli sia gli allevatori chiedono certezze e concretezze e non vaghe e generiche promesse.

Per superare il difficilissimo momento è necessario che il mondo dell’agricoltura sia unito e che faccia sentire con più forza il grido di allarme a tutti coloro i quali sono stati chiamati a rappresentarlo”.

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like