I fatti risalgono allo scorso 21 ottobre, quando A.S., operaio di 34 anni, aveva aggredito un cliente del bar Genny di Romano di Lombardia, provocandogli lesioni gravi.

Domenica mattina, 7 marzo, i carabinieri di Treviglio hanno dato esecuzione ad un ordine di custodia cautelare in carcere emessa dall’ufficio del Gip del Tribunale di Bergamo.

Secondo quanto emerso dalle indagini, l’aggressione era scaturita quale atto di ritorsione a seguito di una precedente lite in cui N.L., 35 anni, aveva colpito al volto con un posacenere in metallo l’arrestato che, a sua volta, aveva ferito violentemente al capo il suo aggressore, trasportato all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. I sanitari lo avevano giudicato guaribile in oltre 40 giorni di prognosi.

I carabinieri della stazione di Romano di Lombardia hanno pertanto dato esecuzione al provvedimento restrittivo, associando alla Casa Circondariale di Bergamo il destinatario dell’ordinanza, come disposto
dall’Autorità Giudiziaria.

L’articolo Romano, aggressione violenta al bar: in carcere operaio di 34 anni sembra essere il primo su BergamoNews.

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like