Poste

Alcuni utenti residenti ad Acerenza, appartenenti alle categorie fragili, all’atto della prenotazione della vaccinazione sulla piattaforma di Poste Italiane e al numero verde si sono visti rifiutare la richiesta. A spiegare cosa è accaduto è il sindaco di Acerenza, Fernando Scattone in un post su facebook.

“Dal 6 aprile per Poste italiane Acerenza si trova in Molise-esordisce il sindaco Scattone-Alcuni utenti residenti ad Acerenza lamentano un disservizio sia relativo all’inserimento dei dati sul portale e sia all’interno del servizio telefonico di Poste Italiane. Al momento della digitalizzazione del cap (codice di avviamento postale ndr) di Acerenza, la voce guida afferma di non poter proseguire essendo un cap appartenente alla Regione Molise.

Purtroppo però -aggiunge il primo cittadino- Acerenza è tra gli insediamenti più antichi della Basilicata. Ho inoltrato segnalazione di disservizio chiedendo una celere risposta e una risoluzione veloce ed efficace”.

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like