Genova. Era aperto come mensa azendale, ma quando gli uomini del nucleo reati predatori del 1º distretto di polizia locale, in servizio nel centro cittadino per i consueti controlli, sono entrati per le verifiche, al tavolo c’erano cinque persone di cui non era stato possibile comprovare la convenzione.

Il fatto è accaduto ieri in via Fiasella nel ristorante “La Locanda in Centro”. La polizia locale era stata allertata dalla segnalazione di alcuni cittadini.

All’interno, sedute ai tavoli, c’erano 17 persone. Il dipendente dell’azienda che stava gestendo l’attività in quel momento ha sostenuto che erano state stipulate convenzioni con alcune imprese per il servizio di mensa, come la legge consente, ma non per tutti gli avventori, evidentemente.

I cinque sono stati sanzionati secondo le norme di prevenzione Covid insieme al dipendente del locale che gestiva la sala e alla proprietaria, obbligata in solido.

The post Ristorante in via Fiasella aperto come mensa aziendale, ma cinque avventori al tavolo non erano convenzionati appeared first on Genova24.it.

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like