Irpiniatimes.it

Il piano di “riorganizzazione“ di  presidi di importanti specialità della Polizia di Stato, fra cui  la Polizia Stradale, Ferroviaria, Postale ecc., diventa sempre più operativo.  Così ha dichiarato il Segretario Generale del “Libero Sindacato Polizia” LI.SI.PO. Antonio de Lieto: “In un momento in cui il problema sicurezza allarma notevolmente i cittadini, sembra quasi assurdo che si sopprimano Sezioni della Polizia Postale, proprio quando i reati informatici sono in netta recrudescenza.

Anche la soppressione di distaccamenti della Polizia Stradale è inopportuna, in un momento in cui  l’azione di prevenzione di incidenti, su strade ed autostrade, è sempre più necessaria. La soppressione di posti di Polizia ferroviaria è complessa e presenta molte controindicazioni.

Vi sono anche altri presidi coinvolti nel piano di “riorganizzazione”. Il Libero Sindacato Polizia (LI.SI.PO.), – ha proseguito de Lieto – ritiene che il clima del Paese, sul tema della sicurezza pubblica, dovrebbe consigliare maggiore prudenza. Il LI.SI.PO. ritiene che dei provvedimenti andrebbero presi, ma dovrebbero riguardare un potenziamento delle “specialità“ e dei Reparti in prima linea nel contrasto al crimine. E’ inopportuna qualsiasi  “riorganizzazione”, che passi attraverso accorgimenti quale l’eventuale estensione della competenza territoriale di alcuni Uffici. Sarebbe una soluzione semplicistica – ha concluso il leader del LI.SI.PO. – che non risolverebbe alcunché e non garantirebbe alcuna concreta risposta, alle crescenti esigenze di controllo del territorio e di contrasto al crimine”.

L’articolo SOPPRESSIONE PRESIDI DI POLIZIA. DE LIETO LI.SI.PO.: “E’ INOPPORTUNA” proviene da irpiniatimes.

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like