Irpiniatimes.it

L’Alta Irpinia ha il suo centro per l’Autismo. Stamane il governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha tagliato il nastro in quel di Santa’Angelo dei Lombardi. I locali si trovano all’interno del polo opedaliero ‘Criscuoli-Frieri’, dove, soltanto due giorni fa in occasione della giornata mondiale per la consapevolezza sull’Autismo, si era colorato di blu.

Stanze attrezzate per i più giovani, percorsi sensoriali e specialistici accoglieranno ogni giorno 30 pazienti. Gli operatori di tale centro fanno parte di un’equipe multidisciplinare, il loro compito sarà quello di coordinare i terapisti e garantire la presa in carico del paziente dalla prima diagnosi a tutto il percorso terapeutico da eseguire.

“Questo centro deve riempirci d’orgoglio, per noi cittadini campani è un giorno importante”. Queste, le parole a caldo del presidente. Quello di Sant’Angelo è il secondo centro nella Regione, insieme a quello di Napoli 2. “Anche l’Irpinia ha finalmente il suo centro, abbiamo già a carico ben 166 bambini, questo è un centro enorme voglio inoltre rivolgere un saluto sentitissimo alle famiglie asssicurandole che gli saremo sempre vicino perchè avere un bambino autistico condiziona la vita di un genitore e non è un problema che si risolve in un mese”.

CENTRO DI AVELLINO

Per quanto riguarda invece il centro cittadino, ovvero quello di Valle il governatore ha dichiarato che ci sarà la verifica la prossima settimana dei due uffici tecnici, tra comune e ASL dopo di che si potrà partire anche con quello. “Avellino è l’unica provincia della Campania ad avere due centri pubblici per l’Autismo, ovviamente ci sarà bosogno di uno sforzo straordinario sul piano organizzativo tenendo conto che la presa in carico dei bambini comporta un impegno multidisciplinare non indifferente”.

L’articolo De Luca: “Il centro per l’Autismo di Sant’Angelo deve riempirci d’orgoglio. Avellino unica provincia in Regione con due centri” proviene da irpiniatimes.

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like