Dopo Figliuolo, Zingaretti e Letta, il professor Bassetti, nonché il siparietto tra Draghi e Salvini, questa settimana, la matita irriverente del maestro Davide Sacco è rivolta al ministro degli esteri, Luigi Di Maio. Con il tradizionalSource

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like