L’ASST Bergamo Ovest comunica di aver implementato la modalità di prenotazione per i pazienti Estremamente vulnerabili in carico alle strutture.

1) Persone estremamente vulnerabili in carico alle strutture ospedaliere di Treviglio e Romano di Lombardia (diabetici, oncologici, nefropatici/dializzati, scompenso cardiaco, BPCO, reumatologici, ecc)

Dal 18 marzo le persone con elevatissima fragilità (diabetici, oncologici, nefropatici/dializzati, scompenso cardiaco, BPCO, reumatologici, ecc) in cura presso i nostri centri specialistici vengono contattate telefonicamente dal personale incaricato della struttura per fissare l’appuntamento. Se non siete ancora stati chiamati contattate il vostro centro di riferimento o iscrivete alla mail: info_vaccini@asst-bgovest.it

Per quanto riguarda gli estremamente vulnerabili appartenenti alle seguenti categorie:

diabetici in terapia con almeno due farmaci
malattie cardiocircolatorie (scompenso cardiaco)
malattie respiratorie (BPCO)
malattie autoimmuni (pazienti reumatologici)
possono prenotarsi sulla nostra app, selezionando il proprio appuntamento al centro vaccinale di Antegnate. Infatti, i pazienti in carico agli specialisti di ASST Bergamo Ovest troveranno, da lunedì 12/04, già precaricati i propri codici fiscali con i quali autenticarsi al sito.

Resta comunque la possibilità di prenotarsi anche sul sito (e le altre modalità di Poste Italiane), unica possibilità di prenotazione per chi non fosse seguito da alcuna struttura ospedaliera.

2) Persone estremamente vulnerabili non in carico a strutture ospedaliere

A partire dal 9 aprile i pazienti in condizioni di estrema vulnerabilità non in carico ad una struttura ospedaliera, potranno prenotare la vaccinazione anti Covid-19 sulla piattaforma online dedicata https://www.prenotazionevaccinicovid.regione.lombardia.it.

Le persone non in grado di spostarsi autonomamente, a causa di certificati impedimenti allo spostamento, quindi impossibilitati a recarsi presso i centri vaccinali territoriali, possono prenotare la vaccinazione direttamente sulla piattaforma online dedicata indicando la necessità di essere vaccinati al proprio domicilio.

TABELLA 1 MINISTERIALE – PAZIENTI ESTREMAMENTE VULNERABILI

Nel caso il cittadino non riuscisse a prenotare, dovrà rivolgersi al proprio medico di medicina generale che segnalerà il suo nominativo all’ATS per la prenotazione, una volta verificato che risulti in possesso dei requisiti previsti per pazienti in condizioni di estrema vulnerabilità non in carico ad una struttura ospedaliera o con disabilità grave, ai sensi della L.104/92, art. 3, comma 3.

Se il cittadino è estremamente vulnerabile e appartenente a una delle patologie sotto elencate, può vaccinare anche i conviventi (fino a 3).

I conviventi dovranno portare l’autocertificazione compilata all’atto della vaccinazione.

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like