(ANSA) – KABUL, 30 APR – Ennesima strage in Afghanistan, a causa di un’autobomba esplosa in una foresteria del governo provinciale di Logar, nell’est del Paese. “25 persone erano all’interno della guest house, tutte sotto le macerie, i rapporti dicono che oltre 25 persone sono state uccise e oltre 60 sono rimaste ferite”, ha detto all’ANSA il consigliere provinciale Hasib Stanekzai. Il ministero della Salute ha riferito almeno di 5 morti, aggiungendo però che il bilancio è destinato sicuramente ad aumentare. Nessuno ha rivendicato la responsabilità di questo attacco, ma Shahussain Murtazawi, consigliere senior presso l’ufficio del presidente afghano, ha chiamato in causa i talebani per questo attacco.

Con i colloqui di pace ancora in ritardo e l’avviato ritiro delle forze Nato, la violenza nel Paese è in aumento. Questa sera, un’esplosione ha investito un veicolo della polizia nella città di Herat, provocando cinque feriti. (ANSA).

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like