E’ serenamente l’attaccante empedoclino Benito Filippazzo, un grande giocatore che, grazie al suo talento, riuscì a calcare i rettangoli di gioco della Massima Serie.
Il suo cuore era biancazzurro e granata e lo diceva apertamente, anche se velatamente tifava per la compagine etnea del Catania.

Nella stagione 62/63, l’Akragas, in una memorabile partita giocata allo stadio Esseneto, riuscì a superare il forte Lecce per 2 – 0, grazie ad una sua doppietta.
Benito Filippazzo, empedoclino purosangue vestì la maglia biancazzurra per tre anni di fila, prima di trasferirsi al Catania in serie A.
Arrivò giovanissimo all’Esseneto, dove trovò un allenatore eccezionale, Manlio Bacicalupo che lo valorizzò, assieme ai compagni di squadra di allora che oggi avrebbero giocato tranquillamente in serie A. Ne citiamo alcuni: Mario Rossi, Aldinucci, Regis, Marsili.
I funerali del povero Benito saranno celebrati domenica prossima alle 15,30 nella Chiesa Madre di via Roma.
Alla Famiglia Filippazzo vanno le più sentite condoglianze dalla Redazione di AgrigentoSport.com

L’articolo Se ne andato Benito Filippazzo, tre anni con l’Akragas da protagonista sembra essere il primo su AgrigentoSport.com.

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like