primo maggio

Oggi come in passato, il riscatto dell’Italia non può prescindere dal ruolo imprescindibile  delle donne. Lo rammenta Sellia nel giorno dedicato all’importanza del lavoro: il primo Maggio.

” La pandemia – si legge in una nota del Comune presilano – oltre che sul sistema sanitario ha impattato negativamente anche sul tessuto produttivo. E come sempre le donne lavoratrici hanno pagato il prezzo più alto in termini di perdita di opportunità lavorative. Sulle spalle delle donne è ricaduta, principalmente, l’organizzazione domestica della Didattica a Distanza dei nostri figli.

Con tutti i disagi che ha comportato. In un paese come il nostro nel  quale a parità di responsabilità non c’è ancora parità di salario, questo primo maggio nel Borgo di Sellia voglio dedicarlo alle donne lavoratrici, alle madri di famiglia,  attraverso la diffusione per le vie del Borgo del “Canto delle Mondine” che “benché donne” non avevano paura. Anche questa volta, grazie anche (e specialmente) al sacrificio delle donne,  ce la faremo ad uscire fuori dalla  pandemia.”
#primomaggioinrosa: slogan poco banale per la festa dei lavoratori in quel di Sellia.

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like