Il Comune non rimane insensibile alle sollecitazioni giunte per garantire al teatro Quaroni del borgo La Martella di mantenere intatta la sua importante funzione di simbolo e memoria della rifondazione moderna della città voluta dall’architetto Ludovico Quaroni e su commissione del visionario imprenditore Adriano Olivetti. Un pezzo di storia recente, con il teatro che rappresentava il cuore pulsante della vita sociale e culturale del piccolo borgo alle porte della città. Un pezzo di storia che rischiava di andare perduto, visto che il progetto di riqualificazione, i cui lavori sono stati…Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like