Nuova sfida per Norma Gimondi che, dopo esser stata diventata vicepresidente della Federazione Ciclistica Italiana, si giocherà le proprie chance anche al Coni.

La figlia del campione sedrinese prenderà parte alle elezioni per il rinnovo della Giunta Nazionale del Comitato Olimpico in programma il prossimo 13 maggio con l’obiettivo di rappresentare il mondo delle due ruote e di portar avanti la volontà di portare una ventata di rinnovamento nello sport azzurro.

“La mia candidatura è frutto della decisione del presidente Dagnoni e ne sono lusingata. Non rientrava nei miei piani e l’ho appresa con stupore e piacere. Anche io sono emozionata e spero di portare alto il cognome Gimondi ai vertici dello sport – – ha spiegato l’avvocatessa orobica -.Come andrà non lo so, ma sono pronta a questa nuova corsa, come nel 1965 quando portarono mio padre al Tour de France. Voglio rappresentare il nostro movimento, il presidente e tutta la Federazione”.

Il lavoro svolto nel corso degli anni da Norma Gimondi ha colpito infatti anche presidente federale Cordiano Dagnoni che ha deciso di puntare sulla dirigente bergamasca con l’obiettivo di rappresentare al meglio le istanze provenienti dal mondo delle due ruote.

“Crediamo nelle capacità e nell’esperienza di una persona come Norma fondamentale per contribuire alla crescita del movimento sportivo e non solo quello del ciclismo. Si tratta di una donna e un avvocato che ha maturato profonda esperienza sul campo – ha sottolineato il numero uno del ciclismo tricolore -. Crediamo che il nostro movimento abbia importanti istanze da portare al cospetto della politica sportiva. Non nascondo inoltre che la suggestione di poter vedere un cognome così importante nel contesto CONI è un qualcosa di bellissimo, che mi emoziona. Tutto il nostro movimento torna a tifare Gimondi”.

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like