Un cinghiale è penetrato nello stabilimento ex Ilva di Novi in un vascone dell’acqua di raffreddamento, superando una barriera alta 3 metri. Il cinghiale del peso di un quintale, dopo aver oltrepassato la recinzione dopo aver trovato una rottura nella rete di recinzione, ha circolato liberamente all’interno negli spazi aperti vicino allo stoccaggio dei rotoli … Leggi tutto L’articolo Un…

Per il contenuto completo visitate il sito www.quotidianopiemontese.it
Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like