OLBIA. Hanno accolto la primavera con uno «spuntino» nel centro di Berchidda, in barba a qualsiasi norma di contenimento del contagio da Covid-19. È il motivo per cui i carabinieri del reparto territoriale di Olbia e della stazione di Berchidda hanno sanzionato 13 ragazzi di età compresa tra i 17 e i 20 anni. Oltre alla sanzione amministrativa comminata a tutti, due minorenni sono stati segnalati alla Prefettura come assuntori di marijuana perché trovati in possesso di uno spinello, mentre un altro è stato denunciato alla Procura dei minori di Sassari per detenzione ai fini di spaccio della stessa sostanza stupefacente: 80 grammi li aveva con sé, altri 8 a casa sua, dove è stata fatta una successiva perquisizione che ha messo nei guai anche il padre, denunciato per detenzione di munizioni per pistola e fucili illegalmente detenuti nell’abitazione, poi sequestrati.

Spuntino con visita a sorpresa e sanzione amministrativa finale anche per altri 9 giovani, sorpresi dai carabinieri della compagnia di Tempio a fare festa in una casa di campagna di Aggius. (Ansa).

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like