Carabinieri larino

Sono stati sopresi a San Martino in Pensilis i due pluripregiudicati della provincia di Foggia che non potranno tornare in Molise per motivi di pubblica sicurezza. Il foglio di via con divieto di ritorno nella nostra regione è stato emesso in seguito ai controlli svolti dai Carabinieri nei confronti dei due pugliesi, di 34 e 36 anni, che si aggiravano nel centro abitato del paese bassomolisano.

I militari della Stazione di San Martino in Pensilis, ritenendoli pericolosi per la sicurezza pubblica perché si trovavano fuori dai luoghi di residenza, senza motivazioni valide e con atteggiamento che lasciava presupporre l’eventuale prossima commissione di reati, li hanno segnalati alla Questura di Campobasso per l’emissione del provvedimento proposto.

I due pugliesi sono stati anche sanzionati per la violazione della norma di contenimento del Covid-19, essendosi spostati fuori regione e senza un valido motivo.

“In pratica con tale atto – spiegano dall’Arma dopo aver notificato i provvedimenti ai diretti interessati – l’autorità preposta inibisce loro di ritornare, senza preventiva autorizzazione, per un periodo di anni tre nel comune dal quale sono stati allontanati.

Le attività di controllo del territorio continueranno con la stessa intensità soprattutto in questa fase di riapertura graduale delle attività commerciali, non potendo escludere che in questo periodo ci possa essere un incremento dei reati predatori”.

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like