SASSARI. La Dinamo Banco di Sardegna comunica che a seguito di comportamenti sanzionati dagli organi competenti della Basketball Champions League, i quali fanno seguito a precedenti analoghi sanzionati dalla Federazione Pallacanestro Italiana, l’allenatore Gianmarco Pozzecco viene disciplinarmente sospeso per dieci giorni dall’attività sportiva.

La squadra è in viaggio verso Brindisi dove domani sera 5 maggio gioca il recupero di campionato.

«Non è una questione di rapporti, se domattina qualcun altro si comportasse così, interverremmo allo stesso modo». Così all’Ansa il presidente della Dinamo Sassari Stefano Sardara a proposito della decisione della Dinamo di sospendere il coach Gianmarco Pozzecco per dieci giorni, ma l’inatteso e insolito provvedimento disciplinare sembra legato al rapporto ormai deteriorato tra lui e il tecnico.

Domani alle 20.30 sul campo dell’Happy Casa Brindisi la Dinamo può giocarsi ancora il terzo posto in vista dei playoff e assumersi il rischio di destabilizzare spogliatoio e ambiente in una fase cruciale della stagione si spiega solo col fatto che tra Dinamo e allenatore è finita, sebbene ci sia ancora un anno di contratto. Gianmarco Pozzecco è arrivato a Sassari nel febbraio del 2019 al posto di Vincenzo Esposito. Dopo una cavalcata clamorosa ha portato Sassari a giocarsi lo scudetto con Venezia.

Nella stagione successiva, interrotta dal Covid, Sassari stava andando bene in Italia e in Europa, poi due personalità così forti sono entrate in rotta di collisione. A inizio stagione la separazione è stata anticipata da notizie giornalistiche, ma la reazione della tifoseria ha portato al ravvedimento, con tanto di conferenza stampa congiunta per manifestare unione d’intenti. Da allora i segnali di tensione sono stati numerosi. Da poco Sardara ha attaccato Poz a mezzo stampa su questioni di budget. Un clima da separati in casa che spiega il nervosismo del coach durante tutta la stagione.

La frattura appare così irreversibile che prende consistenza un’ipotesi per il dopo Pozzecco: per l’anno prossimo Sassari sarebbe già d’accordo con Demis Cavina, già allenatore del Banco tra il 2007 e il 2009 e attualmente alla guida della Reale Mutua Basket Torino, società che proprio Stefano Sardara ha fatto nascere. (Ansa).

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like