OLBIA. Parto senza dolore? Al Giovanni Paolo II è impossibile, da più di un anno. «Ed è inutile richiedere l’epidurale perché tanto la risposta è sempre la stessa: non si può, mancano gli anestesisti. E quello che dovrebbe essere un diritto, viene negato ancora oggi a tutte le donne che vorrebbero vivere la gioia più grande della vita senza poter soffrire».

E’ una giovane olbiese a parlare. Per lei si avvicina il tempo di dare alla luce il suo bambino e sa già, anche se lo avrebbe tanto voluto, di non poter fare un parto indolore.

Tutto confermato dalla direzione aziendale. «Nella Assl di Olbia – spiega la direzione aziendale – non è più attivo un servizio dedicato di “parto analgesia”. Attualmente, a causa della carenza di anestesisti, l’Unita operativa di Ostetricia e Ginecologia può garantire solo le urgenze indifferibili, e non può quindi offrire alle partorienti la parto-analgesia».

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like