Giacinto Giambellini è stato confermato per acclamazione presidente degli artigiani bergamaschi di Confartigianato Imprese Bergamo e guiderà anche per il quadriennio 2021-2024 la prima Organizzazione bergamasca di rappresentanza dell’artigianato e delle Pmi che conta 10.000 imprese e 14.000 associati, 27 sedi e 220 collaboratori.

Lo ha deciso il Consiglio direttivo, entrato ufficialmente in carica con l’Assemblea privata del 30 aprile scorso, alla sua prima riunione dello scorso 3 maggio presieduta dal consigliere con la maggiore anzianità associativa, Severo Gonella.

Giacinto Giambellini, 56 anni, imprenditore termoidraulico, al suo secondo mandato alla presidenza di Confartigianato Imprese Bergamo, è rappresentante provinciale dell’Area impiantistica, presidente regionale dei Termoidraulici di Confartigianato Lombardia e consigliere nazionale della categoria, oltre che componente della giunta della Camera di Commercio di Bergamo, della giunta nazionale di Confartigianato e del c.d.a. del consorzio CEnPI (Confartigianato Energia per le Imprese).

Nell’incarico di vicepresidente vicario è stato chiamato Lorenzo Pinetti (produzione pelletteria – Brusaporto) rappresentante dell’Area Produzione e Subfornitura e già componente del passato comitato di presidenza di Confartigianato Imprese Bergamo.

Accanto al presidente e al vicepresidente lavorerà il nuovo Comitato di Presidenza, tutti eletti per acclamazione, i cui componenti rivestono il ruolo di vicepresidente, che risulta composto dal riconfermato Angelo Carrara (tinteggiatore – Albino) in passato presidente per due mandati e attualmente rappresentante dell’Area Costruzioni; da Emanuele Zinesi (tappezziere – Grumello del Monte) già vicepresidente vicario nello scorso mandato, rappresentante del Polo di Grumello, presidente regionale e nazionale dei Tappezzieri; e dai nuovi componenti Ivan Morotti (orafo – Nembro) rappresentante del Polo di Albino, Roberto Benedetti (impresa di pulizie – Bonate Sopra) rappresentante dell’Area Servizi; Nadia Palazzi (servizi in ambito edile e immobiliare – Valbrembo) vice-rappresentante del Polo di Bergamo e presenza femminile nella nuova giunta di Confartigianato Imprese Bergamo.

In occasione dell’insediamento Giambellini ha sottolineato che nei prossimi mesi ci attendono sfide durissime, perché dopo le emergenze sanitarie, le conseguenze economiche del Covid 19 devono ancora mostrarsi in tutta la loro crudezza e molti cambiamenti innescati dal virus saranno irreversibili. “Sappiamo però che la ripresa che stiamo aspettando sarà basata su temi e argomenti che conosciamo bene e sui quali ci stiamo preparando da molto tempo, come export, green economy e digitalizzazione. Io, il comitato di presidenza, i consiglieri e tutta la capace e preparata struttura di Confartigianato Imprese Bergamo, punto di riferimento riconosciuto dell’artigianato e della piccola impresa bergamasca, siamo a disposizione dei colleghi artigiani per aiutarli, consigliarli ed assisterli nelle necessità quotidiane così come nelle scelte strategiche e per sostenerli e accompagnarli nel percorso che ci aiuterà ad uscire rinnovati da questo impensabile momento di oscurità per tornare “a riveder le stelle””.

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like