Il 30° turno del Girone I della Serie D, in programma mercoledì 19 maggio, si presta, forse, a chiarire meglio la situazione al vertice della classifica tra le tre formazioni in lotta per la Serie C, con la capolista Acr Messina, impegnata in casa contro il Rende, mentre i due inseguitori, staccati di quattro punti, ossia il Gelbison che riceve il Castrovillari, mentre il Fc Messina sarà di scena a Licata.
Ed è il motivo per cui abbiamo affidato a Giovanni Campanella, allenatore del Licata, il commento al campionato e i pronostici della giornata, in un periodo in cui la sua squadra va piuttosto a corrente alternata.

“La squadra – afferma l’esperto tecnico gialloblù – si esprime bene, gioca un buon calcio, ma abbiamo accusato troppi episodi negativi, dovuti per la maggior parte a errori individuali, che ci sono costati punti preziosi e non mi riferisco al giusto pareggio di domenica scorsa a Troina, dove siamo stati raggiunti a causa di un rigore, che, peraltro, c’era, ma a tanti altri casi, che, purtroppo abbiamo pagato a caro prezzo”.

Tutto sommato, la classifica non si è fatta critica per il Licata.
“Critica no, ma delicata sì. Pertanto dobbiamo conquistare più punti possibili e raggiungere al più presto una posizione in classifica più tranquilla perché stante alla situazione attuale fino a 38-39 punti si rischiano i play out”.

Domani ospiterete il Fc Messina.
“Partita molto difficile contro una squadra molto forte e quadrata che ha perso diverse occasioni per conquistare il vertice della classifica. Da parte nostra, con Maltese e Civilleri, squalificati e con Cannavò ancora infortunato cercheremo di giocarcela senza alcun timore riverenziale perché noi siamo il Licata”.

Ed ecco i pronostici di mister Giovanni Campanella:” Biancavilla-S. Luca X; Acireale-Paternò 1X; S. Agata-Troina X; Gelbison-Castrovillari 1; Acr Messina-Rende 1; Rotonda-Roccella 1; Cittanovese-Dattilo 1; Marina di Ragusa- S.M. Cilento X”.

L’articolo Serie D Girone I, al Liotta arriva la capolista Acr Messina sembra essere il primo su AgrigentoSport.com.

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like