Tragico epilogo per la vicenda di Adriano Rota, il 70enne di Albano Sant’Alessandro di cui si erano prese le tracce da sabato scorso: il suo cadavere è stato ritrovato lungo un canale in prossimità della cresta del monte Resegone.

L’uomo era uscito per un’escursione in montagna ma non aveva più fatto rientro a casa. Nelle ore successive sono scattate le ricerche che hanno coinvolti i tecnici del Soccorso Alpino della VI Delegazione Orobica.

La sua auto è stata notata nel paese di Brumano, ai piedi del Resegone, dove poi si sono concentrate le ricerche, dal sindaco Giovanni Manzoni.

Mercoledì era stato chiesto anche il supporto dei tecnici del Soccorso Alpino e dei Vigili del fuoco di Bergamo per perlustrare la zona al confine tra le province di Lecco e di Bergamo: nel pomeriggio il corpo dell’uomo è stato ritrovato privo di vita su versante bergamasco del Resegone.

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like