(ANSA) – PECHINO, 11 GIU – La Cina ha approvato una nuova legge volta a contrastare le sanzioni imposte da altri Paesi, mentre Pechino tenta in ogni modo di fronteggiare la crescente pressione degli Stati Uniti e dell’Ue sul commercio e sui diritti umani.

Tra le contromisure previste dalla legge figurano “il rifiuto del visto, il divieto di ingresso, l’ espulsione e il sequestro e congelamento di beni di individui o imprese che aderiscano alle sanzioni straniere contro imprese o funzionari cinesi”. Lo prevede il testo pubblicato dal Comitato permanente dell’Assemblea nazionale del popolo, il massimo organo legislativo cinese. (ANSA).

Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may also like